Alberto Cipolla

Alberto Cipolla

 Turin, Piedmont, ITA
BandAlternativePop

Sonorità tipiche del minimalismo e del post-rock fuse con la melodia più caratteristicamente "orecchiabile" del pop, le sonorità british delle chitarre elettriche, e un gusto per l'armonia Classica.
Musica italiana ma testi in inglese, quando non brani interamente strumentali. "Post-Pop"

Biography

[ITA]

Nato nel 1988 in provincia di Torino, dopo studi di pianoforte classico, le canoniche decine di esperienze in svariate band come tastierista (dalle prime rock band liceali a più fortunate band elettro-pop o folk), dopo diplomi in "Tecnico di Musica Interattiva" all'APM di Saluzzo,in arrangiamento e produzione al CPM di Milano e studi (ancora in corso) in "Composizione" al Conservatorio di Torino, il biennio "tardo 2011"/2012 sancisce la nascita effettiva del progetto solista di Alberto Cipolla.
Prendendo spunto dalle sonorità tipiche del minimalismo (e di Yann Tiersen in primis) dove il pianoforte la fa da padrone e da un certo di tipo di sound piuttosto cinematografico del post-rock, nasce una commistione di questi due elementi che si fonda con la melodia più caratteristicamente "orecchiabile" del pop e le sonorità british delle chitarre elettriche (fra tante, le influenze di band come Arcade Fire e Coldplay). Il tutto scritto con una "vena armonica" che fa sentire gli studi di armonia Classica.
Musica italiana ma testi in inglese, quando non brani interamente strumentali. Un "post-pop" che è decisamente musica per le immagini.

Lyrics

The Shacks (2.0)

Written By: Alberto Cipolla

Here they live
Soil upon their feet
You can see their eyes
Breathing inner freedom
No wall street
No economy
Just the rustling wind
Pushing forward tumbleweeds

Dust in the hand wrinckles
Running through the wood
just for fun, let's get rid of our ties.
Living free as real human beings
And forget this world
'Cause the world is drowning
World is falling down