fr3nz

fr3nz

BandPopAlternative

If you're looking for good music, here I am! I'm gonna find may way, trying to reach for a good ballance,merging traditional sounds and the electronic world, and writing good lyrics. So if you want to know something more, listen to my music and enjoy it!!!!

Biography

Francesco Barducci was born the 19th of July in 1983. When he was ten yars old he stars playing guitar. When he was 14 he began improving his experience taking part of a group with some friends of his, but he left the band very soon.
Then he decided to build a new band playing pink floyd,
with this band he got several gigs.
when he decided to attend the university, he had to put an end to this experience,
and he decided to become a songwriter,
but not to forget his experience with bands
so that his songs do not sound folk and do not remind the tipical sonwriter's sound, but they look like a bannd's work.

Lyrics

Giorno dopo giorno

Written By: Francesco Barducci

Giorno dopo giorno
Ti alzi presto la mattina
Prendi freddo in motorino
E fai colazione al bar

Giorno dopo giorno
Stacchi da lavoro
E ti ritrovi con gli amici
per scherzare un po’

giorno dopo giorno
ripetere ogni gesto
con meccanica abitudine
e non impazzire mai

e regalarsi un illusione
credere con convinzione
che qualcosa in fin dei conti cambierà

stai con me
prenditi una tregua e respiriamo un po’
e mentre il mondo fuori
replica
scene televisive noi restiamo qua
e sospendiamo il tempo

giorno dopo giorno
torni a casa con le mani sporche,
le ossa rotte eppure non ne parli mai

giorno dopo giorno
costruisci il tuo futuro sopra i libri
e sembra non arrivi mai

e quando si fa sera
vai a dormire stanco
ma concludi che potevi
fare ancora un po’ di più

e ti convinci
che non avresti mai trovato un lietofine
se al tuo fianco avessi avuto lei.

stai con me
prenditi una tregua e respiriamo un po’
e mentre il mondo fuori
replica
scene televisive noi restiamo qua
e sospendiamo il tempo

e se mi insegnerai a resistere
a rimanere in piedi
insieme non cadremo mai

stai con me
prenditi una tregua e respiriamo un po’
e se ci amiamo fuori
nevica
e mentre tutto accelera noi siamo qua
e sospendiamo il tempo

L'attesa

Written By: Francesco Barducci

L’ATTESA

Non dirmi che sei stata bene che
Vorresti ancora
Restare un po’ con me

Non darmi a intendere che il tempo
Scorre veloce e già
Tu devi andare via

Non devi dimostrarmi
Più affetto del dovuto o
Mi metterai in difficoltà

Non prendermi la mano
Non concedermi eccezioni o
Difetterò in lucidità

No non spingermi che già da un po’
Cammino male in equilibrio instabile

E un po’ tardivamente
Inizio a valutare
L’eventuale possibilità

Che un conto fatto male
arrotondato per eccesso
mi neghi il sonno prima
e molto altro poi

non riesco a ammettere
l’inconsistenza di un mondo
virtuale che non c’è

non riesco a credere
che a meccanismi difettosi
non hai preferito me

Domani giuro mi solleverò
Ma oggi no
Ci sei ancora

Domani giuro ti trascurerò
Ma oggi sei importante ancora

E controvoglia
Mi decido a ricercare
Nel mucchio delle possibilità

Le tracce più evidenti
Di un probabile reato
E perché avresti dovuto risparmiarmi poi

Comincio a ammettere
Che possa esistere il nonsenso
Che ti porta via da me

Se si può perdere
Con meccanismi difettosi
e sterili clichet

aspetterò
e poi diventerai
soltanto un pallido ricordo

aspetterò
e lentamente svanirai
e i miei pensieri abbandonerai

Domani giuro mi solleverò
Ma oggi no
Ci sei ancora

Domani giuro ti trascurerò
Ma oggi sei importante ancora

….
(Ripete il ritornello e si dissolve)

Discography

singles released:
Giorno dopo giorno
L'attesa