i pizzica salentina

i pizzica salentina

 Melissano, Apulia, ITA
BandWorldFolk

cerchiamo di coniugare ancor meglio la tradizione popolare con l’innovazione. Il lavoro è costituito da un insieme di brani inediti che unisce basi musicali tradizionali della pizzica con tematiche di alto impatto emotivo e che difficilmente non riesce a smuovere le corde dell’animo degli ascoltatori. Tematiche delicate, a volte estremamente attuali rese uniche dall’incontro con sonorità raffinate e ben modulate

Biography

“I Pizzica Salentina”,

gruppo etnico-musicale di riproposta della tradizione popolare, nascono nel 2000 accompagnati dagli anziani cantori e suonatori della Terra d'Otranto. Una “Taransumanza” avviata in numerose rassegne etniche in Italia e all'Estero (ndr. Brasile,Germania e Svizzera) in rappresentanza della loro terra con uno sguardo appassionato alle radici che identificano il popolo salentino. Dopo numerosi concerti in giro per l’Italia a far saltare intere piazze, oggi “I Pizzica salentina”, si presentano in una veste totalmente diversa, ma con lo stesso obiettivo di sempre: far ballare e divertire in nome della loro magica terra...il

SALENTO.

Fortunati ed apprezzati, hanno accumulato molta esperienza arricchendo il curriculum della band di anno in anno di nuove ed interessanti esperienze: affiancando come gruppo spalla artisti del calibro di EUGENIO BENNATO, i NOMADI e tanti altri artisti di varie etnie, assicurandosi ovunque, grazie al ritmo coinvolgente della loro musica, una folta presenza di pubblico. Dopo anni di ricerca filologica del repertorio classico, iniziano un vero e proprio esperimento musicale, risaltando la bellezza delle poesie d’amore in griko salentino che scivola, seppur incomprensibile, nelle vene di chi ha orecchie per intendere. Possiamo dividere la vita musicale del gruppo in due momenti: il primo è quello dello studio della pizzica come approccio alla tradizione secolare contadina che avviene nei periodi del “boom” in cui anche grandi star si avvicinano direttamente al territorio salentino per carpirne gli aspetti intrinsechi, il secondo è di pura sperimentazione e novità musicali.
Nel primo periodo “I Pizzica” sfornano l'album

“OIU BALLU”

dove sono racchiusi i classici tradizionali arrangiati e strumentati senza troppi fronzoli cercando di rispettare l’antico organico dei suonatori e le melodie agresti tramandate. È solo nel 2008 che “I Pizzica Salentina” si proiettano al futuro, entrano nella nuova fase, proponendo nuovi arrangiamenti, nuova strumentazione ma soprattutto cercando di introdurre la modernità musicale in ogni antico brano.
In questa fase “I Pizzica” pubblicano un nuovo lavoro discografico,
“TERRA GRAMA”.
Questo viene composto mentre l'Italia è scossa da un avvenimento impensabile; infatti sono i giorni del terremoto dell'Aquila che inevitabilmente segna anche l’animo del gruppo, tanto da dedicare l’intero lavoro discografico al popolo abruzzese, con il quale esiste ormai un profondo legame affettivo. In Terra Grama è evidente una svolta rispetto al passato nel modo di intendere la pizzica che si traduce inesorabilmente anche sul palco, dove si crea una miscela di suoni che ha sapore di antico e allo stesso tempo di moderno. Gli arrangiamenti inediti diventano il segreto del nuovo metodo con cui affrontare la pizzica nel tempo in cui viviamo. Il tamburello viene supportato da una struttura melodica ben definita e rifinita, il sound diventa più aggressivo e la ritmica così incalzante che non c'è piazza che non venga letteralmente presa d'assalto ad ogni tappa della tournée. Un ritmo poderoso sostenuto dalla cassa a pedale di Salvatore Rivoli che fa da base agli incastri sonori di chitarra flamenca, da una vertiginosa e coinvolgente vibrazione sonora delle fisarmoniche di Luca Rizzello e Vito Turco, dal violino abilmente suonato da Giovanni Mauro ai flauti e sax, magistralmente gestiti da Sebastiano Lombardo, su cui aleggia la suadente voce di Enrica Rivoli, dotata di alto timbro vocale, dolce nell’assolo ma grintosa quando si accompagna con il tamburello. Si passa dalle pizziche coinvolgenti che mordono come tarantole anche i più sedentari alle dolci canzoni d'amore che danno un tocco di vento e asciugano il sudore di chi non riesce proprio a non ballare. Una formazione "work in progress" che cresce qualitativamente anno dopo anno, che ama stare tra la gente facendola ballare e divertire e che si lega indissolubilmente con tutti i cuori di chi li segue già da un po’ di anni.
Ultimo lavoro del gruppo è

“PALACIA” Prod.”I Pizzica Salentina”
Distribuito da CNI Music

questa volta la sfida è quella di coniugare ancor meglio la tradizione popolare con l’innovazione. Il lavoro è costituito da un insieme di brani inediti che unisce basi musicali tradizionali della pizzica con tematiche di alto impatto emotivo e che difficilmente non riesce a smuovere le corde dell’animo degli ascoltatori. Tematiche delicate, a volte estremamente attuali rese uniche dall’incontro con sonorità raffinate e ben modulate.
Il nuovo progetto si apre anche a nuove collaborazioni per il 2011 : la prima è costituita dall’ingresso nell’organico di due nuovi musicisti, Salvatore Marini al basso ed Alfredo Ronzino alla chitarra classica ed acustica; la seconda è la speciale collaborazione con FRANCESCO LOCCISANO e la sua chitarra battente, musicista che al pari de “I Pizzic

Discography

"Oiu Ballu" (2003)
"Terra Grama" (2008)
"Palacìa" (2011)

Set List

P.1:
2- D.I box violino chitarra acustica/classica
1-sedia senza braccioli

P.2:
1-mic sm58 voce
1-mic sm57 tamburello
1-sedia senza braccioli