Lichties

Lichties

BandEDMPunk

Lichties non è arte e non è parte. Lichties è una palingenesi musicale, qualcosa di assolutamente originale e non etichettabile.

Biography

Il licis (stravolto in "LICHTIES", che è anche un simpatico appellativo per i cittadini del Liechtenstein) è un frutto dalla buccia pungente, rigida e violacea. La polpa è rarefatta, ma molto dolce e fresca. Il 70% della massa del frutto è costituito dal grande nocciolo duro e amarognolo, di colore nerastro. Il frutto si trova in commercio nel nostro paese soprattutto nel periodo invernale, ma è possibile averlo - a caro prezzo - anche in estate. Lichties è (biografia synthetica e prosaica): Marco Cacciati: voce/synth; (Biella, 06/12/90) coltiva dall'infanzia la passione musicale. E' un pò paranoico e ha passato tutti i pomeriggi delle ultime vacanze di Natale a guardare film noir di serie B, di cui è un grande ammiratore. Mentre studia pianoforte classico e canto, all'età di 13 anni è cantante nella band pop-rock "The Snakes" che lascerà dopo qualche mese per intraprendere una carriera solista gettandosi stoicamente nell'r'n'b. Pur essendo la maggior parte della sua produzione orrida e schiettamente commerciale, riscuote comunque un buon successo critico (e di che Critica!). Tuttavia nello stesso anno abbandona disilluso (per fortuna) la strada pop e si avventura nel mondo underground con un progetto inizialmente dalle tinte grunge, che prenderà progressivamente la via dell'elettronica portando al composito stile attuale. Dai gusti musicali estremamente eterogenei, Marco si ispira al rock classico, così come alla musica elettronica e ai gloriosi anni 80. Importanti anche le influenze noise, electro, grunge, punk, industrial, techno, jazz, d'n'b, hardcore, cantautoriale, hip-hop... Nel 2008, dopo vari e più o meno proficui tentativi di collaborazione con vari musicisti, si trova decisamente in simbiosi con Francesco Rovere e Gabriele Azzalin, rispettivamente bassista e chitarrista della band hardcore "Anti-Patici", che collaborano efficacemente alla registrazione degli autografi brani "Vizio e Virtù" e "Takki a spillo". Francesco "Voveve" Rovere (30/04/91): guitar; Inizia la sua carriera artistica a 5 anni prendendo parte ad un corso-gioco di percussione e ritmica dove rafforza il suo grande senso del ritmo, dopo alcuni anni si interessa alla chitarra e inizia a suonare la classica insieme a Mattia "Maria" Gamba (chitarrista dei The Wom). All'età di 13 anni si appassiona alla musica Punk e Rock distaccandosi dall'ambiente Disco Pop dov'era cresciuto. Impara in quel periodo a suonare la chitarra elettrica, avvertendo solo successivamente la sua natura ritmica piuttosto che solistica. Decide di intraprendere la strada del basso da autodidatta (perchè fondamentalmente a corto di soldi e voglia di seguire delle lezioni). Nel 2008 inizia la sua aventura con gli Anti-Patici insieme a tre suoi grandi amici. Oggi oltre a seguire la strada dell'Hardcore Punk si è buttato a capofitto in questa interessante, e fino adesso frutt(u)osa, esperienza elettronica. Gabriele “Azza” Azzalin (09/10/91): guitar; ama la musica sin da bambino, e nel 2006 si iscrive a un corso di chitarra, tuttora frequentato. Nel 2007 inizia il percorso come chitarrista degli “Anti-Patici”; a Natale ha ricevuto in regalo una batteria che presto inizierà a suonare, in quanto da sempre appassionato alla ritmica in genere. Sono in fase di lavorazione un cospicuo numero di brani, in vista della realizzazione di un album.

Discography

Takki a spillo, Vizio e virtù, Istinti Banali, Io sto bene (cover), morecoming....