Mr Pink

Mr Pink

BandRockBlues

Un suono semplice e riconoscibile, sonorità rock, jazz, blues, swing mescolate nel calderone degli anni 70 e portate ai giorni nostri.

Biography

Mr Pink nasce il 5 marzo 2007 in un appartamento a Chiani. Cresciuto a suon di
rock anni '70 (il ragazzo cresce con 4 padri - Cione, Lava, Seo, Turko - appassionati
di musica) conosce presto anche Blues, Swing e Jazz, cominciando fin dalla nascita a
comporre brani, dedicando particolare attenzione alla stesura dei testi.

Lyrics

Vella Donna (Bacca)

Written By: Sergio Paperini


Taci almeno una mezz’ora
E bevi tutta la tua birra
È tutto il giorno che ti sento
Dare voce a quella fogna
Chiudi un poco quella bocca
E smetti almeno di parlare
Solo e continuamente
Male di me
Rit.
Provaci un momento
A vivere in silenzio
Provaci anche tu
A sentire il senso
Di quello che gli altri
Dicono di te
E non usare la tua lingua
Sempre e solo per parlare
Taci almeno un’ora intera
Voglio un’altra birra ancora
Per placare la mia sete
Voglio un attimo di quiete
E cogli un’occasione vera
E propria per tappar la bocca
E non parlare ancora e sempre
Male di me
Rit.

A passo di danza

Written By: Sergio Paperini

La sensazione che sia finito
Qualcosa che non era ancora cominciato
Ma la speranza è un sentimento pulito
Che non costituisce ancora alcun reato
L’amore è un congegno caricato a molla
E forse è un bambino che lo controlla
Mi scarica e mi carica ad intermittenza
Alterno amore, odio ed indifferenza

Rit:
Così
A passo di danza
Entri nei miei pensieri
Tu padrona di me
È passato un anno
Ma mi sembra ieri
Che tu cercavi solo me
Ma adesso non mi troverai
Come io non trovo te
Ma adesso non mi troverai
Come io non trovo te

La sostituzione dell’oggetto ambito
Lascia senza fiato sembra tempo sprecato
Ma quando è il destino a chiederti di ballare
Non esiste coraggio per poter rifiutare
L’amore è un congegno caricato a molla
È proprio un bambino che lo controlla
Gioca quando gli pare col suo apatico fare
Così ti amo ti odio e spesso ti dimentico

Rit:
Finchè
A passo di danza
Torni nei miei pensieri
Tu padrona di me
È passato un anno
Ma mi sembra ieri
Che tu cercavi solo me
Ma adesso non mi troverai
Come io non trovo te
Ma adesso non mi troverai
Come io non trovo te

Piccola Rivoluzione

Written By: Enrico Turchetti

Provo una sana repulsione,
verso ogni forma di oppressione,
Pui offendermi ed umiliarmi,
spararmi e denigrarmi.
Sono tante cicatrici,
molti lividi e ferite.
Non provo nessun rancore,
questa è la mia rivoluzione.

Rit: Io resto qui, si proprio qui,
a dirti la penso così.
Io resto qui, si proprio qui,
a dirti io sono così.
prova a prendermi

Puoi bandirmi ed additarmi,
crocefiggermi od impiccarmi,
Posso essere anche giudicato,
ma è solo quello che ho pensato.

Morfeo

Written By: Enrico Turchetti

Ci svegliamo e ci alziamo,
è gia ora di andare,
un po' di sabbia negli occhi,
e ricominciamo a sognare.
Non c'è mai confine,
tra realtà ed illusione,
la violenza è nascosta,
tra amore e passione.
E con questi pensieri,
ce ne andiamo al lavoro,
tutti sguardi assopiti,
che ci fissano in coro.
Occhi che non vedono,
non cercano più niente,
ci sentiamo sempre più soli
anche in mezzo alla gente.
No (ooo) , non è immaginario
No (ooo) , non è immaginario
Ci dici di lasciar stare,
i sogni e la fantasia,
con i piedi per terra,
bisogna che si stia.
Ma mentre ci parli,
gia stiamo volando,
fra nembi e baleni,
insieme stiamo danzando.
Forse siamo in tanti,
ma mai abbastanza,
ogni muro è prigione,
ogni cielo speranza.

Londra

Written By: Enrico Turchetti

cammino solo pieno di rabbia
cercando di non pensare più a niente,
tutta una vita rinchiuso in gabbia,
le sbarre son quel che ne pensa la gente.
vorrei scappare, volare via,
ma la zavorra è proprio il mio nome
sento una vita che non è più mia
cambiarla si, ho forse capito come
zero riparto da zero,
e non mi guardo indietro,
e spero, scappando via,
di ridurre in frantumi...
questa prigione di vetro.
all' areoporto non c'è nessuno
io saluto dal finestrino con la mano
non c'è rimorso ne dolore alcuno
mentre la pista si allontana piano piano

Grande Canzo

Written By: Sergio Paperini

Chissà se stavolta riuscirò a trovare il modo
Per provare che anche questa non è l’ultima
Occasione buona per provare l’esistenza
Di qualcosa che non c’è
Certo che è più facile ogni volta che è difficile
Restare ad occhi chiusi proprio come se
Fosse l’unico tuo anelito e in un alito dimentico
Anche quello che non c’è
Ecco che ritorna inaspettata situazione
Forte che anche questa volta non è l’ultima
Ad aiutare a ribaltare un equilibrio incerto
Che si annulla già da sé
Certo che è più facile ogni volta che è difficile
Restare ad occhi chiusi proprio come se
Fosse l’unico mio anelito e in un alito resuscita
Tutto ciò che c’è
Rit:
Si ripresenta con continuità
L’occasione buona
Per cambiare quello che non va
Tutto ciò che non funziona
Ma non ho nessun controllo
Sulla mia volontà
E come sempre resto
IMMOBILE

Sentenza

Written By: Sergio Paperini

Ancora una volta solo con le mie perplessità
Sarà questo il mio ruolo di voltare pagina
Attore comprimario o semplice comparsa
Di questa vita di questa farsa
Ti impone tutto lei e non accetta compromessi
Conosce già persino il numero di passi
Che farai dal giorno in cui sei nato
Se farti andare forte o estremamente adagio
RIT:
Ogni volta che penso non ci sto
Ogni volta che dico no
Lei urla forte più di me
E con ancora più violenza
Ribadisce la sentenza
Lunatica e viziata lei non vuol udir consigli
E non cambia se ha davanti leoni o conigli
Comincia pure tu ad abbassare la testa
E spera soltanto che per te sarà sempre una festa

Sangue Sudore e Lacrime

Written By: Enrico Turchetti

Sono seduto qui
con i fantasmi del passato,
ho vinto la partita,
ma so di aver barato.
Dei buoni sentimenti,
ormai non è più tempo,
purtroppo o per fortuna,
qui è cambiato il vento.
rit: vorrei vederti soffrire,
sulla tua pelle:
sangue, sudore e lacrime...
sangue, sudore e lacrime...
Tutto questo spago,
per rattoppare un'emozione,
solo quotidianità,
senza più passione.
Ora te ne vai,
senza nessun rimpianto,
io resterò qui,
nel nostro sogno infranto.
Non c'è più tempo,
per il nostro tempo,
e la ragione
è di chi ha ragione.

Icaro

Written By: Enrico Turchetti

Non c'è suono nel tuo grido di dolore,
lontano ti trascina la risacca nel mare
chiamo il tuo nome guardano le onde,
piango in tuo nome mentre ti lasci affogare.

Il punto di fuga è perso in te stesso,
tutte prospettive che collassano insieme,
ed il mondo si fa muto proprio adesso,
tutto è annichilito dal grido delle vene.

E' solo finta libertà
sono ali di cartone,
anche icaro lo sa
non puoi volare vicino al sole...

(e non cader, non cadere giu.)

Non vuoi uscire anche se c'è il sole che batte,
hai chiuso ogni problema fuori dalla porta
non merita lacrime, ne onore chi non combatte
tu ora mi guardi ma la tua anima è gia morta.

Discography

Concerti importanti 2008:
01/01/2008 al Sahara Village (arezzo).
14/06/2008 Vincitori del concorso Music contest a Badia al pino vengono selezionati
per l'apertura del concerto dei Marlene Kuntz.
28/06/2008 Vincitori del premio della critica al Fuorionda festival di Foiano.
02/07/2008 Rockacena presso il castello di Valenzano (Subbiano, Arezzo).
05/07/2008 Apertura del concerto dei Marlene Kuntz (Montevarchi, Arezzo).
10/08/2008 Festa in Fortezza (Siena)
24/10/2008 Rock in New castle (Castelnuovo, Subbiano)
31/10/2008 Alò Ween presso lo stadio di Subbiano (Subbiano, Arezzo)
23/11/2008 Velvet underground (Castiglion Fiorentino, Arezzo)
01/01/2009 Karemaski (Arezzo)
URL MySpace:
http://www.myspace.com/mrpinkrockband
E-Mail gruppo:
mrpinkrockband@gmail.com

Set List

Abbiamo un repertorio di 12 pezzi (in crescita) riempiamo un live autonomo di 1h circa.