Sipario

Sipario

 Latina, Latium, ITA
BandRock

Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo, e non bisogna volerne trattenere alcuno. Noi ci sentiamo sempre al principio del nostro sogno. Un viaggio attraverso i sogni, le paure, le speranze, le gioie, la protesta, l'Amore, l'urlo primordiale della vita, la realtà di cui vogliamo essere protagonisti attivi. Sipario è il diario di 5 compagni di viaggio. In viaggio alla ricerca di musica ed emozioni

Biography

I SIPARIO sono un gruppo Rock formatosi a giugno del 1992 a Latina.
La prima formazione si costituisce con una tipica line up Rock:
Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Massimo Ragusa - Batteria
L'esordio sul palco del gruppo avviene durante la manifestazione "ROCK'X'MAS" il 23 dicembre 1992 a Latina (Teatro San Marco), dove i Sipario presentano brani di propria composizione.
Nell'aprile 1993 viene sostituito il batterista ed entra nel gruppo Stefano Nasi con il quale i Sipario registrano il loro primo demo con 4 canzoni dal titolo: Rock Targato Italia.
Il demo comprende 4 canzoni: Duwanisch 1855, Respiro, Rio, Orizzonte. Lo stesso viene distribuito gratuitamente nei negozi di dischi della città.
Il demo vale al gruppo la partecipazione all’edizione di “ROCK TARGATO ITALIA ’93”, gara tra band che vede i Sipario arrivare fino alle finali regionali esibendosi al prestigioso ALPHEUS di Roma. Poco prima della partecipazione alla finale cambia di nuovo il batterista sostituito dall’esordiente Gianluca Catalani, viene anche inserita una seconda chitarra nel gruppo Mauro Quadrini, che si occupa anche delle tastiere.
Con questa line up il gruppo continua a comporre e provare i propri brani in vista di una nuova sessione di registrazioni.
Nel luglio del 1994 il secondo demo è pronto. Il gruppo scegli il titolo “ORIZZONTE 7” unendo il titolo della loro prima canzone al numero dei brani contenuti nel demo: Duwanisch 1855, La sabbia, Respiro, Rio, Orizzonte, Janis, Mr. Key. I brani sono tutti composto da Dario Brignone (musiche) e Massimo de Martino (testi), ad eccezione de La sabbia alla cui stesura della parte musicale collabora anche Antonio Vita e di Mr. Key interamente composta da Dario.
A Luglio la band viene invitata a partecipare al “MISSISIPI ROCK&BLUES FESTIVAL” di Livorno.
Ad Agosto del 1994 il demo viene presentato in diverse esibizioni del gruppo in manifestazioni o locali del Lazio, il demo sarà distribuito in 300 copie e viene recensito da fanzine e riveste specializzate come: Mercatino musicale, Metal Shock, Flash, Plastika, Rockerilla, Faremusica...
L’invio alle etichette discografiche del demo porta i Sipario a firmare il loro primo contratto discografico con la Spring Rain (etichetta indipendente). Il contratto prevede la produzione di un cd con 5 dei 7 brani inseriti nel demo. Viene scelto il nome di “ORIZZONTE” per il cd d’esordio del gruppo.
Il gruppo entra in studio nel dicembre del 1994 e uscirà con i 5 brani (Duwanisch 1855, La sabbia, Respiro, Rio ed Orizzonte) pronti nel febbraio del ’95.
Nel giugno del 1995 Mauro Quadrini esce dal gruppo sostituito dal tastierista Vincenzo Lifranchi.
Ad Ottobre il gruppo si esibisce da opening del concerto dei TIMORIA allo stadio comunale di Latina.
Nel Novembre 1995 la canzone Duwanisch 1855 viene inserita nella compilation:”THE BEST OF ITALIAN ROCK-MIDEM 1995” pubblicata dalla casa discografica I.M.
Con la nuova formazione il gruppo partecipa alla trasmissione di RED RONNIE “ROXY BAR”, in onda su VIDEOMUSIC, nello spazio del Trofeo Roxy Bar (gara per band emergenti con voto del pubblico) esibendosi sia negli ottavi di finale (gennaio 1996) che nei quarti (marzo 1996).
Nel Febbraio del 1996 la band viene scelta per suonare durante la manifestazione organizzata da MATCH MUSIC TELEVISION “MATCH MUSIC AMMARE SANREMO”, manifestazioni svoltasi a Sanremo durante il Festival. Durante l’esibizione viene realizzata la registrazione video del concerto e prodotti i 5 videoclip (live) delle canzoni inserite nel cd Orizzonte.
Prima dell’estate 1996 Vincenzo Lifranchi lascia il gruppo e viene sostituito dalla chitarra di Vincenzo Petrianni.
Nel 1997 il gruppo decide di prendersi una pausa, questa coincide con l’addio al batterista Gianluca Catalani e l’uscita dal gruppo di Vincenzo Petrianni.
Massimo, Dario e Antonio incontrano Mauro Dian che da quel momento diventa il batterista della band.
Nel 1999 i Sipario tornano in sala prove per cominciare una nuova strada senza dimenticare i loro brani storici, il gruppo si concentra sula stesura di nuove canzoni con solo qualche sporadica esibizione dal vivo.
Nel 2000 l’incontro di Massimo con il tastierista e autore Massimiliano Gagliardi da nuovo impulso al gruppo che ricomincia a comporre e realizzare nuove canzoni, con Massimiliano che entra a far parte della band, che continua la sua pausa di riflessione e composizione.
Nel 2009 con nuove canzoni pronte ed una nuova voglia di Rock il gruppo ricomincia il lavoro in sala prove, torna nel gruppo anche Mauro Quadrini con la sua chitarra.
Con una nuova line up:
Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Mauro Dian - Batteria
Mauro Quadrini - Chitarra
Massimiliano Gagliardi - Tastiere
la band decide di tornare dal vivo in un concerto nella propria città nel dicembre 2009 al locale EL PASO.
La fine del 2010 e soprattutto il 2011 segnano il ritorno del gruppo ad un’intensa attivit

Lyrics

Il calice

Written By: Brignone/de Martino

IL CALICE

Versami il veleno
asciugami la sete che ho
versami il veleno
lentamente
bevi, bevi con me

Trasformati in profumo
ubriacami la vita goccia a goccia
sarà irripetibile
eternamente
goccia a goccia
bevi, bevi con me

Bevi, bevi con me
Rit-
Goccia a goccia
versa ancora un po’ di te,
che io possa vederti attraverso
che io possa gustare il sapore di te
il sapore di te

Vestiti di vetro
asciugami la sete che ho
versami il veleno
lentamente
goccia a goccia
bevi, bevi con me

Bevi, bevi con me
Rit-
Goccia a goccia
versa ancora un po’ di te,
che io possa vederti attraverso
che io possa gustare il sapore di te...di te...

Goccia a goccia
versa ancora un po’ di te,
ancora un po' di te...

Tutto di te

Verso sud

Written By: Brignone/de Martino

Verso Sud

Prigioniero nel silenzio
Io sono un’Anima persa nel tempo
quale strada
quale vento
è da seguire per trovare il mio senso
e se c’è
una cura per me
come aria
per respirare io ancora la cerco

Se il mio passo fosse vento
l’universo apprenderei in un momento
ma sono uomo
e mi perdo

Sto camminando verso sud
cerco il mio stesso risveglio
navigando verso me
ma nel cammino io ancora mi perdo

Si mi perdo
Io mi perdo

Io mi perdo
si mi perdo

Camminando verso sud
ho attraversato deserti
navigando sul mare
ho conosciuto montagne
ma è questa sete che io non riesco a placare
che mi trascina via
via lontano da me
che mi trascina via
via lontano da me

A volte l'Amore non sa che dire
A volte l'Amore è un lungo cercare
A volte l'Amore può far male

A volte l'Amore sta ad aspettare
A volte l'Amore può far tornare
A volte l'Amore può guarire

Due parole

Written By: Gagliardi/de Martino

Due parole

Ciao come va
hey
parlo con te
ma si lo sai “e’ tempo”

Hey come stai
non dire di no
ma se vuoi aspetto…
un momento

Ero già qui
ti ho visto lo sai
si
provare a urlare

Ma tu lo sai
non è da qui
no
che puoi capire

Allora che fai?
Resti così
o c’hai pensato al testo

Ridi perché
chi ascolta non sa
non sa capire il tuo canto

Ok come vuoi
dai
proviamo a urlare

Ma dai non c’è
nessuno che
che può rubarci il vento

Fermati un momento
e prova anche in silenzio
prova a darmi tutto di te
con due parole

Si…posso andare a tempo
cavalcando il senso
e tu saprai tutto di me
in due parole

Eccole qui
scritte per te
son due parole
ma che senso

Leggile dai
scritte nel blu
per adescare il silenzio

Si…posso andare a tempo
cavalcando il senso
e tu saprai tutto di me
in due parole

Dai...fermati un momento
e prova anche in silenzio
prova a darmi tutto di te
con due parole

Di tutti i sogni

Written By: Gagliardi/de Martino

Di tutti i sogni

Di tutti i sogni che fai
ricordi sempre di più
i più vicini al mattino
perché, tu lo sai, in the night
non sei sicuro davvero

Apri la porta se vuoi
di tutti i sogni che fai
prova a portarli con te…

Rit- In the day

Di tutti i sogni che hai
temi sempre di più
quello del tuo destino
perché, tu lo sai, in the day
sarà un incubo vero

Scegli la vita che vuoi
ma ascolta il sogno che hai
prova a viverlo con me…

Rit- In the day

C'è lei

Written By: Gagliardi/de Martino

C’è Lei
(Massimo de Martino)

Hai mai provato una notte d’estate
a tuffarti dentro quel buio
accompagnarlo fino ad un’alba diversa
dove al risveglio da una vita distratta…

Rit – c’è Lei
Lei

C’è la tua voglia di tornare bambino
illuminare con i tuoi occhi il destino
per un viaggio che è tornare al principio
dove ogni sogno ti portava il futuro

Rit – c’è Lei
Lei

Io non respiro più
solo il tempo mi capirà
io grido forte e tu
stringi la mia mano se puoi

Rit – c’è Lei
Lei

C’è lei

Come back to my love

Written By: Gagliardi/de Martino

Come back to my love

Scivolando come il tempo che va
respirando solo quello che ho
ritornando…verso my love

Inconcludente ogni viaggio per me
riposante solo tornare da te

Rit – se dici: I love you so
se dici: come back to my love
se dici: I need you so
se dici: come back to my love

Io son partito che ero senza di te
pioggia cielo e quanta polvere
ma tu seduta
tu aspettavi me

Seducente il tuo occuparti di me
devastante il tuo sorriso per me

Rit – se dici: I love you so
se dici: come back to my love
se dici: I need you so
se dici: come back to my love

solo guitar

Rit – se dici: I love you so
se dici: come back to my love
se dici: I need you so
se dici: come back to my love
come back to my love

La danza

Written By: Gagliardi/de Martino

La danza

Luci di cera ho preparato per te
lenta atmosfera se tu danzi per me
se resti immobile
potrei lasciarti lo sai
ma danza ancora e per tè morirò

Muoviti lenta più sinuosa che puoi
scivola lenta nei desideri miei
colmarli adesso è un peccato lo sai
io aspetto ancora che tu danzi per me

Danza come la tua ultima ora
e prende vita l’aria che il corpo sfiora
sotto i veli della ragione
si nasconde ciò che il mio Amore vuole

Lui vuole te
lui vuole te
lui vuole te
danza per me
e ancora danza per me
danza per me
e ancora danza per me

Chiaro è l’invito che adesso mi fai
ma se accettassi io ti tradirei

Resisto ancora al desiderio di te
l’appagamento non è colmante
come:
sognarti, aspettarti, pensarti
sfiorarti, costruirti, immaginarti, danzarti,
sfiorarti, costruirti, immaginarti, danzarti,
danzarti, danzarti, danzarti, danzarti

Danzi come la tua ultima ora
e prende vita l’aria che il corpo sfiora
sotto i veli della ragione
ho nascosto ciò che il mio corpo vuole
Il cuore batte un tempo distratto
il vino acuisce ogni distacco
lo sciamano declina l’invito
se danzi solo tu sarai punito

Lei vuole te
lei vuole te
lei vuole te
danza per lei
e ancora danza per lei
danza per lei
danza per lei

Lei vuole te
lei vuole te
lei vuole te...

L'incompiuto amore

Written By: Gagliardi/de Martino

L’incompiuto amore

E’ notte fonda
ma ti aspetterò
se vorrai scaldarmi un pò

Solo ancora
negli occhi tuoi
è fermo il tempo dei battiti miei
Così seguo il respiro
fragile che
ti riporterà a me

Imperfetta anamnesi,
e la memoria non è più mia

Io ti aspetterò
sovrapponendoti
a tutto quello che ho
sospiri e lacrime
amore e follia
soltanto Tu
l’incompiuto amore
forse dura di più

Entri tu
nel silenzio che ho
io ti guardo e lo so che mi guarirai
tu ti avvicini
in un perfetto sentire
ma è uno schermo virtuale uno squilibrio del cuore

Sono come il cielo
io ti aspetto
io resto qui

Io ti aspetterò
sovrapponendoti
a tutto quello che ho
sospiri e lacrime
amore e follia
soltanto Tu
l’incompiuto amore
forse dura di più

solo tastiera

sospiri e lacrime
amore e follia
soltanto Tu
l’incompiuto amore
forse dura di più

Discography

DEMO

ROCK TARGATO ITALIA - autoprodotto - (aprile 1993)
1 Duwanisch 1855 (Brignone - de Martino)
2 Respiro (Brignone - de Martino)
3 Rio (Brignone - de Martino)
4 Orizzonte (Brignone - de Martino)

Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Stefano Nasi - Batteria

ORIZZONTE 7 - autoprodotto - (luglio 1994)
1 Duwanisch 1855 (Brignone - de Martino)
2 La sabbia (Brignone/Vita - de Martino)
3 Respiro (Brignone - de Martino)
4 Rio (Brignone - de Martino)
5 Orizzonte (Brignone - de Martino)
6 Janis (Brignone - de Martino)
7 Mr. Key (Brignone)

Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Mauro Quadrini - Chitarra, Tastiere
Gianluca Catalani - Batteria

ALBUM

ORIZZONTE - Spring Rain - marzo 1995

1 Duwanisch 1855 (Brignone - de Martino)
2 Orizzonte (Brignone - de Martino)
3 Respiro (Brignone - de Martino)
4 La sabbia (Brignone/Vita - de Martino)
5 Rio (Brignone - de Martino)

Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Mauro Quadrini - Chitarra, Tastiere
Gianluca Catalani - Batteria

VERSO SUD - autoprodotto - dicembre 2011

1 C’è lei (Gagliardi - de Martino)
2 La danza (Gagliardi - de Martino)
3 Il calice (Brignone - de Martino)
4 L’incompiuto amore (Gagliardi - de Martino)
5 Di tutti i sogni (Gagliardi - de Martino)
6 Come back to my love (Gagliardi/de Martino - de Martino)
7 Il calice (Brignone - de Martino)
8 Due parole (Gagliardi - de Martino)

Massimo de Martino - Voce
Dario Brignone - Chitarra
Antonio Vita - Basso
Mauro Quadrini - Chitarra
Mauro Dian - Batteria
Massimiliano Gagliardi - Tastiere

COMPILATION

DUWANISCH 1855 - The best of italian rock ’95 - Spring rain - 1995

L’INCOMPIUTO AMORE (pop version) - Big del domani 14 - Mamas records 2002