Sour Black Cherries
Gig Seeker Pro

Sour Black Cherries

Band Rock Pop

Calendar

This band hasn't logged any future gigs

This band hasn't logged any past gigs

This band has not uploaded any videos
This band has not uploaded any videos

Music

Press


This band has no press

Discography

Still working on that hot first release.

Photos

Bio

Allora, premetto che non si conosce ancora bene la storia del nostro gruppo...[and so] qualche particolare potrebbe essere spudoratamente inventato o rubato dalla storia di altre band U.U. Tutto iniziò nel lontano ottobre dell'anno 2005, quando io e Lo, spinti da una forza sovrannaturale, ovvero fancazzismo, decidemmo di suonicchiare insieme qualche brano. Ah dimenticavo....io suono la chitarra e lui il basso, passione che gli è stata trasmessa dal padre che da giovane andava a fare concerti in giro per l'Italia; a me, invece, nessuno [e te pareva]...però io suonavo e suono meglio di lui [AhuAHua] perché avevo ricevuto una bella chitarrina classica tre anni prima da....... Babbo Natale. Iniziammo a strimpellare brani facili facili come “Pain 4 Pleasure” dei mitici Sum 41, ma ci accorgemmo che mancava qualcosa... [azz.. non mi viene in mente neanche adesso..] Ah si!!! la batteria!!!! Avevamo bisogno di un batterista figo, bello, simpatico, forte e con tanta grinta... e ci capitò...Fabri che incarnava solo l'ultima di quelle virtù [Ma si può? Tutte a noi le sfortune -.-'...]. Non sapeva ancora suonare bene, anzi non sapeva proprio suonare..., ed io, da bravo amico gli trovai un maestro degno di nota: l'onorevole Sig. Rivi, un alcolista anonimo che sa però suonare da dio *.*. Fabry non accettò molto volentieri di prendere lezioni...forse spaventato dalla brutta faccia di Rivi o dall' idea che in seguito sarebbe diventato uno dei batteristi più bravi del mondo [ci speriamo tanto tutti...]. In conclusione iniziammo a provare e a riprovare fino allo sfinimento cover di song pop/punk di gruppi come Green day, Blink 182, Sum 41, Offspring ecc.ecc. Circa un anno dopo (se fate bene i conti capirete che mi riferisco all'Ottobre dell' anno 2006), i SBC scrissero la loro prima canzone intitolata “I don't care” registrata per ben 4 volte all'inizio del 2007. Poi, sabato scorso scorso (se fate bene i conti il 2 febbraio 2008) al concerto degli hopes die last, abbiamo fatto conoscenza, giocando a guitar hero, con la parte che mancava al nostro gruppo: Ste! Dopo due giorni abbiamo provato con lui e ci siamo resi conto che spaccava, così è entrato ufficialmente a far parte del gruppo. Teo