StrataGemmi
Gig Seeker Pro

StrataGemmi

Lucca, Tuscany, Italy | SELF

Lucca, Tuscany, Italy | SELF
Band Folk Rock

Calendar

This band hasn't logged any future gigs

Apr
16
StrataGemmi @ Melos (Presentazione album "Venti Paralleli")

Pistoia, None, Italy

Pistoia, None, Italy

This band has not uploaded any videos
This band has not uploaded any videos

Music

Press


This band has no press

Discography

Still working on that hot first release.

Photos

Bio

Il progetto “Stratagemmi” nasce nel febbraio 2010. Impegnati da anni in altri progetti musicali
paralleli, abbiamo deciso di unire le forze tentando di creare una dimensione elettro-acustica
con due chitarre. Cantiamo in italiano, perché è una lingua profonda e affascinante,
prediligiamo sonorità curate e voicing minimale. Lasciamo fuori dalla nostra musica ogni tipo di
virtuosismo. Cogliere l'essenza di un'ispirazione e lasciar vibrare l'anima in modo spontaneo è
il desiderio che muove ogni nostro sforzo creativo. Giriamo con una lampada amica che non
pretende di essere faro, ma semplicemente richiamo
come ad illuminare la notte, e portarla a destinazione richiede stratagemmi trasferirla a chi
avrà il tempo e la voglia di Nelle nostre canzoni
Da un lato si guarda alla poesia del testo e delle liriche, secondo la tradizione poetica del
secondo novecento e, dall'altro, all'immediatezza dell'espressività rock. Sono banditi i
virtuosismi fini a se stessi sia nella musica che nell'uso delle parole. La line-up del gruppo è
costituito da due chitarre (elettrica e acustica). Basso e batteria sono attualmente assenti dalla
formazione per una scelta timbrica voluta e consapevole.
Breve biografia... raccontata...
Il progetto Stratagemmi è nato nel febbraio di quest'anno dalle ceneri di una formazione
precedente (Havana 21). Io (Stefano) suonavo la tastiera e Gerardo il basso (strumento di cui
Gerardo è un vero maestro). Morta la vecchia formazione per cause di incompatibilità
caratteriali varie, abbiamo deciso di unire le forze e dare vita ad un duo. Volevamo ripartire da
zero in molti sensi.
Abbiamo iniziato pensando ad un gruppo di cover, abbiamo messo su cinque o sei pezzi in
pochi giorni e lavorando abbiamo capito che volevamo fare qualcosa di nostro. Sappiamo che
spesso i locali fanno suonare solo e soltanto cover e non abbiamo niente contro i gruppi che
fanno cover, solo che abbiamo deciso di essere liberi e provare a scrivere, liberando e unendo
le nostre forze...
Così a febbraio di quest'anno abbiamo iniziato a collaborare e a stendere musica e parole.
Abbiamo all'attivo 8 tracce, scritte e registrate in pochi mesi, contando che durante l'estate
non ci siamo visti. In ordine di comparizione: Breton Song, Celtica, Pietro, Sisifo, Berd, La
troppa convinzione, Malamore, Venti Paralleli.
Lavoriamo molto in studio, ma abbiamo anche partecipato a dei contest: Monster of Ronk
(Ronco Scrivia- Ge), Not(t)e d'Estate (Lammari, LU), Festival Music...Ale (Cascine di Buti, PI).
La partecipazione ai contest è legata alla necessità di sperimentare la resa dei brani, al fine di
modificarli ed, eventualmente, migliorarli. La dimensione live è quella che ci interessa
maggiormente, sebbene cerchiamo di lavorare con cura anche in studio.
Portiamo con noi sul palco una lampada (terzo componente del gruppo), presente anche sulla
copertina della nostra demo, e appartenente al salotto di casa mia:-): fa scena!
Il progetto è un “work in progress”: si arricchirà nel tempo. Pesiamo di introdurre elementi
teatrali, ma stiamo ancora riflettendo in proposito. Per ora stiamo cercando di confrontarci con
la composizione e con il live. Cerchiamo di lasciar maturare la nostra collaborazione, e la
nostra amicizia,cercando musicalmente di offrire musica e parole essenziali e non banali. Non è
facile, ad esempio sotto il profilo timbrico e delle frequenze, dare pienezza al suono con due
strumenti. Sono necessari degli “stratagemmi”...da qui il suggerimento per il nome del
progetto... Ci proviamo lavorando sul suono, sulle armonie, sulle accordature, sulle linee
melodiche. La ricerca è finalizzata all'essenzialità sonora e comunicativa e alla profondità e
immediatezza dei testi...vedremo:-)