The Apple Tree

The Apple Tree

BandFolkClassic Rock

Il nostro sound è molto pulito, melodico, presenta armonie morbide, riff e svisate leggere e vaganti, le quali spesso e volentieri vengono “lentamente violentate” da momenti acidi, da cambi di tonalità, assoli, arrangiamenti vocali, cambi di tempo e variazioni tematiche da noi molto sentite e apprezzate.

Biography

I “The Apple Tree” nascono da un’idea partorita da Marco Draconte e Manuel Dolimpio entrambi desiderosi e convinti si riportare alla ribalta, soprattutto negli ambienti musicali locali, un genere puro e colto che è stato e rimarrà per sempre il padre fondatore di tutte le tipologie e derivazioni rock recenti e meno recenti; parliamo di folk rock, ma attraverso una chiave di lettura prettamente psichedelica.
Il nostro sound e la nostra musica, quindi il nostro lavoro, partono da un’attenta ricerca e un accurato studio degli artisti, personalità e musicisti di fine ’60 che hanno ipotizzato, creato, ispirato, influenzato è dato respiro a questa miscela rock.
Quindi, il nostro operato è stato ispirato da band eterne e geniali come i Byrds, Crosby, Stills & Nash, Neil Young, Jefferson Airplane, Grateful Dead, ecc… i quali hanno regalato al rock la maturità, la genialità e la magia che lo renderanno un genere immortale! …ma soprattutto Bob Dylan l’uomo la cui sensibilità sociale e il suo intelletto hanno generato una rottura degli schemi rigidi della società e creato la strada ad un genere e ad una filosofia da “percorrere” lentamente, quasi come un cammino spirituale. E non siamo gli unici nel campo a pensare che forse il “rock intelligente” è nato, ha vissuto ed è morto giovane con “loro”.
Insomma, un genere assolutamente da riscoprire e di fondamentale ispirazione per noi band emergenti che dal loro sound e dalla loro filosofia possiamo apprendere molto per la composizione di nuovi brani e generi, spaziare i confini dell’armonia musicale e della mente.

È da questo punto di partenza che le nostre idee si sono unite e da subito abbiamo avuto la necessità di scrivere e comporre, il bisogno di creare qualcosa di nostro, qualcosa di intimo che nasca da dentro di noi, capendo che la via giusta non era più interpretare brani di altri, ma bensì crearne dei nostri, per cercare di estrapolare il possibile artista che risiede, introverso, in noi.

La nostra è una band giovane, un anno di vita a settembre, e nonostante il breve periodo di vita abbiamo avuto un susseguirsi di musicisti che purtroppo non riuscivano ad entrare nel genere, diventando una sorta di peso alla creatività che sin da subito ha pervaso me e Manuel… susseguirsi che all’improvviso si è interrotto con l’entrata nella band di Lorenzo Del Grosso che data la sua vasta conoscenza musicale e la sua versatilità ha agevolato una spinta al nostro operato che attualmente prevede 12 brani arrangiati con relativo testo e ulteriori brani in fase di arrangiamento.
Attualmente, i nostri brani sono anche sostenuti da cover reinterpretate che abitualmente eseguiamo nei nostri vari live e incontri musicali

Lyrics

I'm going for ever

Written By: Manuel Dolimpio

Ehi Dude come around
We are ready to leave
This state of mind
Of slanders and prejudice

I’m glad that you’re with me
This land of freedom
Told me: “Ehi…you’re gonna stay
Here for a long time
But I don’t know why

Is the place
Where I can find
Happiness forever
Is the place
Where I feel fine
And I’m going forever
I’m going for ever
I’m going for ever
And now
I feel fine

Ehi Dude come around
We are ready to leave
This state of mind
Of slanders and prejudice

Dear land, I know why
I wanna run from everything
I want a life without dark sides
And that’s all I’m here for

Is the place
Where I can find
Happiness forever
Is the place
Where I feel fine
And I’m going forever
I’m going for ever
I’m going for ever
And now
I feel fine