Viti di Titanio

Viti di Titanio

BandAlternativeRock

Viti di Titanio (Titanium screws) combine Anglo-Saxon origin sonority with the musicality and the auteur song based on Italian and Mediterranean tradition. The accurate and poetic wording of the lyrics, makes the songs hermetic, but the directness of the refrains soften the inscrutability.

Biography

Le Viti di Titanio propongono l'unione delle sonorità di radice anglosassone alla melodia e alla canzone d'autore di tradizione italiana e mediterranea. Gli arrangiamenti si contraddistinguono per la decostruzione delle linee di chitarra che spesso battono i sentieri della sperimentazione e del noise ma che non impediscono al gruppo di fare propria la forma canzone nella sua accezione più classica e di dedicarsi alla scrittura di strutture melodiche vocali che rendano efficaci i messaggi dei brani. La ricerca terminologica dei testi punta sulla forza della parola nella sua essenza più poetica, cosa che rende le composizioni di un ermetismo che però finisce con lo sciogliersi nell'immediatezza dei ritornelli.
Le Viti di Titanio nascono a Napoli nell’aprile del 2005 da un’idea dei fratelli Marcello e Maurizio Vitale e in breve tempo costruiscono una scaletta di brani inediti che raccolgono attenzioni e lodi in alcuni contest locali. Il riscontro live porta la band nella primavera del 2006 alla registrazione nel loro studio casalingo di provini di quattro dei loro brani (Ora che sei dentro, B.B., Sinergie, Calce Spenta) ai quali qualche mese dopo si aggiungeranno la ballata dai toni decadenti Storie d’amanti e di Demoni e la cover di Franco Battiato Sentimiento Nuevo che aveva ottenuto apprezzamenti durante le esibizioni dal vivo. Il materiale viene sottoposto all’attenzione di musicisti ed esperti del settore musicale ( fra cui il percussionista Giovanni Imparato e il produttore Paolo Messere), riscuotendo un interesse che spinge la band a lavorare a nuove registrazioni e nel contempo intensificare l’attività live che raggiunge i suoi momenti più significativi nella partecipazione al concerto anticamorra ‘Rockontro’ in piazza del Gesù a Napoli. Fra il gennaio e il febbraio 2007 viene così autoprodotto il CD promo ‘Storie d’amanti e di Demoni’ contenente l’omonimo brano, B.B. e Calce Spenta . Registrato in presa diretta presso lo STUDIO 54, il lavoro, che si avvale dell’esperienza del produttore e autore Paolo Messere (Blessed Child Opera, Ulan Bator, Silken Barb) che ne cura la registrazione delle voci e i missaggi presso lo studio SEA HORSE, permette alle Viti di Titanio di raccogliere consensi tra gli addetti ai lavori: si interessano alla produzione web magazine quali Losthighways, Rockit, EXTRA, Rockline, Ondalternativa, che la recensiscono tra le loro pagine e Ondarock che dedica un articolo in occasione dell’esibizione della band al Campania Wave Love Festival. Nel novembre 2007 il web site Italymusik sceglie la band come gruppo del mese e nel dicembre Rockline inserisce ‘Storie d’amanti e di demoni’ tra le migliori produzioni Indie del 2007. Nel contempo arriva l’attenzione di alcune etichette. Nel 2008 le Viti di Titanio accedono alle selezioni regionali live di ITALIA WAVE LOVE FESTIVAL, alle selezioni live di Prove di Rock (concorso del circuito MEI), vengono selezionate dalla ‘Divinazione’ per le selezioni regionali di ROCK TARGATO ITALIA, partecipano alla rassegna MarteLive. In occasione di questi live si unisce alla line up il flautista sperimentale Carlo Contocalakis. Nell’estate del 2008 la Band viene selezionata per il Radio RomaLive Festival e partecipa al festival ‘Cime di Rock’ a Bitritto (Ba) dove condivide il palco con gli Offlaga Disco Pax.

Lyrics

Calce spenta

Written By: Viti di Titanio

LA MIA OSSESSIONE SCIVOLA
DISTRATTA LUNGO LE LINEE
DEL TUO NASO
TRACCIA CONFINI INSTABILI
CERTEZZE DA CUSTODIRE
SENZA AFFANNO

LA PRIMA MOSSA DI STRATEGIA DI AUTODIFESA ALLE MIE MANIE
ORA CHE SEMBRI SORRIDERE ATTRATTA
ALL'EVENIENZA DELL'ULTIMA SCELTA

LA MIA OSSESSIONE E' SPECCHIO DELLA MISERIA INTERIORE
DEL MIO STATO
PIOGGIA SINTETICA BAGNA LA PELLE ED E' UN OCCASIONE DI RIFLESSIONE
FIORI DI PLASTICA SEGNANO L'ARIA GIA' CONSUMATA DA UN MOTO PASSIVO

ORA CHE SEGUI ATTENTA
NUOTI IN CALCE SPENTA

LA MIA OSSESSIONE CAUSTICA FINGE DI NON SENTIRE COME ARRANCO

PIOGGIA SINTETICA BAGNA LA PELLE ED E' UN OCCASIONE DI RIFLESSIONE
FIORI DI PLASTICA SEGNANO L'ARIA GIA' CONSUMATA DA UN MOTO PASSIVO

ORA CHE SEGUI ATTENTA
NUOTI IN CALCE SPENTA

Naguine

Written By: Viti di Titanio

E intanto il solito gioco di riflessi mi induce a considerazioni distanti dalla realtà
Deposte le armi, abbassati gli sguardi, rimangono gambe mai chiuse
E cuori strappati a destini segnati

Bambine sicure di se mi chiedono:
‘Hai avuto paura?’

E intanto il solito gioco di riflessi da’ forma ad una vecchia realtà

E intanto il solito gioco di riflessi ridefinisce condizioni a cui compromettersi
Mi pento di scelte passate ma lascio agli altri la parte di me che possa graffiare
Eppure

Bambine sicure di se mi chiedono:
‘Hai avuto paura?’

E intanto il solito gioco di riflessi da’ forma ad una nuova realtà

Il solito gioco di riflessi lavora su specchi scheggiati ed acque torbide
Mi trovo a toccare con mano il pulsare dei giorni su cui novembre proietta una luce diversa
Bambine cresciute hanno venduto agli anni la parte migliore di se

Le guardo con fare sicuro e chiedo:
‘Avete avuto paura?’

Sono loro adesso a dare forma alla propria realtà

B.B.

Written By: Viti di Titanio

AUTOMATICO CONFONDERE LE STRADE
RITROVARSI NEL VUOTO DI UN ATTIMO QUALUNQUE
AUTOMATICO NON CHIEDERSI IL PERCHE'
CHE ARROGANTE E SORDO SEMBRA VOGLIA SCEGLIERE PER TE
AUTOMATICO LA VOGLIA CHE NON MUORE
PERDERE LE ORE CERCANDO DI CAPIRE SE SEI

AUTOMATICO VESTIRSI DEL PROFUMO DELLA NOTTE
AUTOMATICO PER NOI CHE NON ABBIAMO SONNO MAI
NON SI PUO' GIOCARE A CONGELARE ISTANTI
CONSERVARLI DENTRO SPERANDO CHE RIMANGANO SILENZIOSI

AUTOMATICO PERDERSI IN DISCORSI SENZA FINE
ED ENTRARTI DENTRO CERCANDO DI CAPIRE SE SAI

E ADESSO SEI SICURA CHE NON SARO' IO A LECCARE
LA MESTA SOLITUDINE QUELLO CHE RESTA DEL RUMORE

NIENTE TI PRESERVA NIENTE CHE DISTOLGA L'ATTENZIONE
ORA CHE CI PROVI A CUSTODIRE LA TUA NORMALITA'
CONTURBATA E SOLA VITTIMA INNOCENTE DI PASSIONE
COMPLICI IN UN GIOCO A CUI BISOGNA METTERE PUR FINE

ORA CHE NON RESTA NEANCHE IL RETROGUSTO DEL SILENZIO
PER ENTRARTI DENTRO CERCANDO DI CAPIRE SE SAI

Storie d'amanti e di demoni

Written By: Viti di Titanio

IL SANGUE RESO DENSO DA TRASCORSI RINUNCE E
FREQUENTI STATI D'ANSIA CHE RISPECCHIANO LA REALTA'
ANGOLI DEL MIO INTIMO DI FRONTE AL GIUDICE
GEMONO PER IL BIASIMO DI QUELL'INDICE

NELLA MUTEVOLE VOGLIA
COVA L'INGANNO PROFANO

PERCHE' LE OSMOTICHE INTUIZIONI
NON TOLGONO L'ARIA ALLA LUCIDA ATTESA

STORIE D'AMANTI VIVIDI CHE SI DISSETANO
D'ACQUA RUBATA IN ANGOLI DOVE NON PIOVE MAI
MA IL GERME TENTATORE SQUASSA STRATI DI RUGGINE
CHE OCCLUDONO LE ARTERIE DEL VIZIO E DELLE LACRIME

NELLA MUTEVOLE VOGLIA
COVA L'INGANNO PROFANO

PERCHE' LE OSMOTICHE INTUIZIONI
NON TOLGONO L'ARIA ALLA LUCIDA ATTESA

NON TOLGONO L'ARIA AI DEMONI...

Discography

'Storie d'Amanti e di demoni' (Promo, 2007)
avaible on www.myspace.com/vitidititanio

Set List

Viti di Titanio set list
1) intro-reading + SUDORE
2) NAGUINE
3) STORIE D’AMANTI e di DEMONI
4) B.B.
5) BAMBOLA DI PORCELLANA
6) ORA CHE SEI DENTRO
7) AMARA TERRA MIA (cover)
8) VITE DI TITANIO/NUOVE FORME DI CHUSURA
9) Reprise Calce Spenta + SENTIMIENTO NUEVO (cover)
10) L’ARTE DELL’ABISSO
11) SINERGIE
12) CALCE SPENTA