Wild Shooter Band
Gig Seeker Pro

Wild Shooter Band

Rome, Latium, Italy

Rome, Latium, Italy
Band Rock Blues

Calendar

This band hasn't logged any future gigs

This band hasn't logged any past gigs

This band has not uploaded any videos
This band has not uploaded any videos

Music

Press


Interessante disco d’esordio per la band capitolina (ma con testi in inglese) formatasi nel 2006.

On the road è il diario di un viaggio fatto dalla stessa band attraverso gli Stati Uniti, dal Texas a Chicago passando per le grandi distese e gli orizzonti del Far West. Il loro stile rock /blues con accenni country, che ci ricorda i Rolling Stones ma anche Neil Young e Eagles, si adatta perfettamente come colonna sonora di questo viaggio.
The Way to Texas è la traccia di apertura ed il punto di partenza, una gradevole cavalcata rock, come il brano Golden Eagle. Un viaggio composto in due parti, quello della spensieratezza e quello della riflessione. In effetti si percepisce nell’ascolto questa divisione: dalla prima traccia fino a I can see you è la voglia di partire ed essere in movimento. Hat & Boots apre la seconda parte, una bella ballad che rievoca i miti del west americano, come ad assaporare le bellezze del paesaggio che ci circonda.

Splendida The end of the trip che conclude il viaggio ma che si ripropone come punto di partenza per una nuova esperienza, come a ricordarci che il viaggio più bello è sempre quello che si dovrà affrontare.

On the road scorre piacevole, senza intoppi, ma non propone nulla di particolarmente orginale. Si può ascoltare in qualsiasi occasione e situazione, ed è consigliato a qualsiasi ascoltare che abbia voglia di evadere con la mente e con il corpo. D’altronde l’idea del viaggio e della scoperta ha sempre accompagnato l’uomo fin dalla sua nascita.

- RockShock


La Wild Shooter Band nasce nel 2006. Nel 2008 realizzano il loro primo LP, On The Road. Disco scritto interamente in America che ha dato la possibilità alla band di girare live per gran parte dell’Italia con l’On The Road Tour. Nel 2009 definiscono la line up definitiva e nel 2010 incidono un nuovo EP, The Golden Eagle, realizzato con il produttore americano Dave Bechtel di Nashville. L’album è stato mixato e masterizzato al Dark Horse Studio di Nashville, dove i più noti rokers americani hanno prodotto i loro lavori (Faith Hill, Montgomery Gentry, Trace Adkins, Neil Diamond, Terri Clark, Big & Rich). Alla realizzazione dell’Ep hanno collaborato Michae Douchette alle Pedal Steel e Scott Joyce alle tastiere (musicista con decennale esperienza ed in tour con artisti internazionali quali Kenny Chesney). Le tre canzoni sono un estratto del vecchio LP rivisitate sotto un’altra luce. Non c’è alcun ombra di dubbio che il prodotto della Wild Shooter Band sia rivolto al mercato americano. E’ il country/rock ha farla da padrone in un Ep che ti porta on the road. La Wild Shooter Band sta lavorando ai brani per un nuovo Lp che dovrebbe esser pronto entro il 2010 - Lost Highways


Che i membri della Wild Shooter Band amino molto il country ed il rock-blues all’americana si capisce subito. Questo ep è tutto orientato verso questo tipo di musica e ne ricalca perfettamente la traccia, innovando però il sound con aspetti moderni; esso è sicuramente un omaggio al rock britannico/irlandese e, soprattutto, come già accennato, a quello americano.
Si può notare una commistione di sonorità: da Bon Jovi (soprattutto a livello di voce), ai Deep Purple, da Jimy Hendrix (Smokey Chicago, seconda traccia) a qualcosa degli U2, fino a Bruce Springsteen ed ai più recenti Connels (The Golden Eagle, prima traccia) .
Suoni puliti, forse fin troppo depurati da rozzezze, cristallini e molto gradevoli, The Golden Eagle è un rock molto puro, ottimo da ascoltare durante un viaggio on the road in macchina; chiudendo gli occhi, ci si ritrova catapultati in una dimensione altra, tra i deserti dell’Arizona e la California, tra Chicago e L.A., quasi a percorrere virtualmente la Route 66.
Le tre tracce sono tutte venate di country (soprattutto I Can See You), che rimane il filo conduttore ed il faro che illumina l’ispirazione della band; davvero una ventata di freschezza, spontaneità e serenità, un lavoro che vanta collaborazioni con artisti internazionali ed uno spontaneo lavoro di labor limae per ottenere un effetto di cristallina semi-perfezione.
Sulla loro bravura e capacità metteranno d’accordo ogni fascia d’età ed ogni latitudine, anche se ovviamente, attingendo da diverse influenze, le sonorità non risulteranno molto originali.

- Soundmagazine


Discography

2008 : On The Road (LP)
2009 : Live@ Stazione (DVD Live)
2010 : The Golden Eagle (EP)

Dave Becht

Photos

Bio

The Wild Shooter Band was formed in 2006 with the current line up.

In 2008, we published an album called ON THE ROAD, completely produced and financed by WSB (promos, merchandising etc...), a quest in the american culture and mentality which in a way, touches us all in our daily lives!

In 2009, the WSB was on a tour touching 15 live dates in the most cool live club in Central Italy.

In 2010, begins a new era for the WSB as it kicks in a new "ON THE ROAD TOUR" hittting other 15 live shows and a new joint work with musical producer DAVE BETCHEL from Nashville (TN) lauched the WSB in a new dimension.

On May 1st, 2010, the band presented in front of a live audience, a new EP, generated and created along with Dave and cooperations with Michael Douchette (Pedal Steel) and Scott Joyce (keyboards with huge international background with artists like Kenny Chesney). 3 songs from the new EP, pulled out from the old record have been reproduced, recorded and remixed with our more beloved country-rock rythm thus drifting away from the initial rock/blues.

The first job has been an "out of the box" beat, following our musical instict and recorded 90% live, the second job was created in a real music production studio along with international support in a high-tech recording environment.

Thanks to the enthusiasm relationship that has been created with DAVE BETCHEL, the WSB is once again, back on their feet to produce a new album ready to hit the road and the most famous shows and locations.